Situazione Comune di Riomaggiore

Trasparenza e Partecipazione

Riomaggiore, 18 maggio 2012

                                                                                                           Spettabile
                                                                                                           Comune di Riomaggiore
                                                                                                           urp@comune.riomaggiore.sp.it
                                                                                                           c.a. Sindaco, dott.ssa Cantrigliani
                                                                                                           c.a. Segretario Comunale, dott.ssa Michelini
                                                                                                           c.a. Organo Straordinario, dott.ssa Bernardini

 

                                                                                                            Prefettura della Spezia
                                                                                                            c.a. S.E. Sig. Prefetto, Dott. G. Forlani
                                                                                                            prefettura.prefsp@pec.interno.it
                                                                                                            prefetto.prefsp@pec.interno.it

Oggetto: Situazione Comune di Riomaggiore

Gent.ma Sig.ra Sindaco,
con la presente Le segnaliamo alcune importanti questioni relative alla gestione del Comune di Riomaggiore per le quali sarebbe auspicabile un Suo tempestivo riscontro.

In primo luogo, rileviamo che le Determine vengono pubblicate all’Albo Pretorio con estremo ritardo rispetto alla loro emanazione. Solo in questi giorni, infatti, risultano pubblicate le Determine del Responsabile dell’Ufficio Tecnico di gennaio 2012, n. 1, n. 2, dalla n. 4 alla n. 8, per poi saltare alla n. 22, 26, 29, 30 e poi dalla n. 32 alla n. 36. Le segnaliamo, inoltre, che nell’archivio storico dell’Albo Pretorio non compare alcuna Determina relativa all’anno 2012.
Al fine di ottenere un’informazione chiara e puntuale, vorremmo ricevere un aggiornamento in merito a tutte le Determine emesse nel corso dell’anno 2012, conoscere se le stesse siano state pubblicate o meno e la motivazione dell’eventuale mancata pubblicazione.

Vorremmo, inoltre, ricevere chiarimenti pertinenti la Sua comunicazione ricevuta a mezzo email, prot. 5784, del 27.04.2012 (allegato 1, clicca qui), in risposta alla nostra richiesta di utilizzo del Castello di Riomaggiore a titolo gratuito, con cui è stata respinta detta richiesta precisando che risultavano “in vigore le tariffe approvate con delibera G.C. n. 13 del 27.07.2011 consultabili sul sito internet del Comune (www.comune.riomaggiore.sp.it)”.
Solo in un secondo momento, abbiamo poi appreso, con nostro sommo stupore, che la Giunta aveva già provveduto a variare in diminuzione dette tariffe in data 13/04/2012, con delibera n. 16 immediatamente eseguibile (clicca qui), ma pubblicata nell’Albo pretorio solo in data 14/05/2012.
Rileviamo, quindi, che la Sua comunicazione non teneva minimamente conto delle modifiche già deliberate dalla Giunta ed il citato sito internet non risulta, ancora ad oggi, aggiornato con le nuove tariffe.
Precisiamo, comunque, che con lettera prot. 5941 del 3/05/2012, ci veniva infine concessa dal Vicesindaco la possibilità di utilizzo a titolo gratuito della struttura richiesta, contrariamente a quanto da Lei precedentemente comunicato.

Le segnaliamo, altresì, che non abbiamo ricevuto alcun riscontro in merito alla nostra richiesta del 7 febbraio 2012, sollecitata in data 17 aprile 2012 (clicca qui), relativa alla disponibilità di un locale all’interno del Palazzo Comunale dove poter ricevere i cittadini nella giornata del sabato mattina (allegato 2, clicca qui), così come non risulta ancora pubblicizzata tale opportunità sul sito istituzionale del Comune di Riomaggiore www.comune.riomaggiore.sp.it, sul quale dovrebbero invece essere riportati luogo e orario degli incontri.
Ed infatti, riteniamo che il sito internet istituzionale dovrebbe avere uno spazio riservato alle opposizioni, dove poter pubblicare avvisi e comunicati alla cittadinanza. Al contrario, stante l’oscuramento del sito appartenente alla Sua lista www.perriomaggiore.com, lo stesso sembra essere a Suaesclusiva disposizione, così che lo spazio “blog dell’amministrazione” viene utilizzato per rispondere a singoli cittadini, opposizioni ed altre Istituzioni, con la pubblicazione di informazioni riservate e collegate alla procedura straordinaria di dissesto (si vedano allegati 3, 4, 5 e 6 clicca qui).

articolo "comune casa nostra", clicca qui

articolo "aproposito dei costi del caro comune", clicca qui

articolo "comunità del parco 4 gennaio 2012", clicca qui

articolo "precisazioni dell'avv. Zanobini", clicca qui

 

In merito alla presunta chiusura della massa passiva e alla definizione di accordi con i creditori di cui alla procedura di Dissesto, rileviamo che le informazioni apparse sulla stampa in data 3 aprile 2012 (allegato 7, clicca qui) e da Lei confermate nel corso del Consiglio Comunale del 4 aprile 2012 (si veda lo stralcio del verbale, allegato 8, clicca qui) non corrispondono alla situazione reale.
Ed infatti, durante un incontro tenutosi in data 18.04 u.s. con la Dott.ssa Bernardini, al quale nonostante la nostra esplicita richiesta Lei Sindaco non ha ritenuto opportuno partecipare, abbiamo appreso che lo stato passivo non è ancora chiuso, non è quindi possibile parlare di cifre, e non esiste al momento la possibilità di definire accordi con i creditori.
Le Sue dichiarazioni, tuttavia, risultano smentite anche direttamente nella Delibera di Giunta n. 17, del 18.04.2012 (clicca qui), dove per giustificare la proposta di assunzione di 4 persone all’Ufficio tecnico si evidenzia che: “la procedura di dissesto si trova pertanto in uno stato di totale inerzia”, citando a supporto di tale tesi proprio le comunicazioni dell’Organo Straordinario di Liquidazione del 28.03.2012 e del 5.04.2012 (allegato 9 clicca qui).

Stante la delicata situazione dell’Ente, auspichiamo da parte Sua una maggiore attenzione alle indiscrezioni divulgate a mezzo stampa e richiediamo, contestualmente, di ricevere aggiornamenti periodici e possibilmente attendibili sulla reale situazione del Comune.
A tal fine, chiediamo la Sua disponibilità a fissare un incontro alla presenza del Segretario Comunale e dell’Organo Straordinario di liquidazione, in occasione del quale concordare i tempi e le modalità con cui potrà essere riservata alle opposizioni un’informazione adeguata e costante sulle questioni di maggiore rilievo, come il bilancio stabilmente riequilibrato e l’organizzazione dell’Ente e dei servizi, attualmente ancora in fase di definizione.

Alla luce di quanto sopra, la presente viene trasmessa in conoscenza a S.E. Sig. Prefetto, al fine di rendere lo stesso consapevole dei fatti sopra esposti e affinché provveda a porre in essere gli adempimenti previsti dalla legge a tutela delle prerogative riconosciute alle minoranze consiliari.

Rimanendo in attesa di un Suo cortese riscontro, porgiamo distinti saluti.

I Consiglieri Comunali

Leandro Calzetta

Fabrizia Pecunia

AllegatoDimensione
PDF icon allegati da n. 1 a n. 9_2.pdf9.15 MB