Proposta di deliberazione presentata in Consiglio Comunale il 12.12.2011

Trasparenza e Partecipazione

PROPOSTA DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE

 

OGGETTO:“Sistema Cinque Terre: definizione del rapporto tra Comune di Riomaggiore ed Ente Parco Naz. Cinque Terre”.

 

IL CONSIGLIO COMUNALE

 

VISTI:

- il Decreto Legislativo 18.08.2000, n. 267;

- lo Statuto Comunale;

- il Regolamento del Consiglio Comunale;

 

VISTA larichiesta di convocazione di un Consiglio Comunale da parte dei consiglieri di opposizione, presentata in data 23 settembre u.s., avente ad oggetto “Sistema Cinque Terre: definizione del rapporto tra Comune di Riomaggiore ed Ente Parco Naz. Cinque Terre”;

 

VISTA la lettera prot. n°11184 del 6/10/2011, con la quale il Sindaco comunica ai consiglieri che non è consentito inserire l’argomento proposto nell’ordine del giorno del consiglio, non rientrando lo stesso in alcuna fattispecie prevista dall’art. 42 del D. Lgs. 267/00;

 

VISTA la rinnovata richiesta di convocazione del Consiglio Comunale, inviata al Sindaco in data 24 ottobre u.s. dai consiglieri Leandro Calzetta e Fabrizia Pecunia, e trasmessa a S.E. Sig. Prefetto, ai sensi ai sensi dell’art. 39, comma 5, del D.Lgs 267/2000;

 

VISTA la lettera prot. n° 4516/2011 dell’Ufficio Territoriale del Governo della Spezia, con la quale S.E. Sig. Prefetto ribadisce che l’argomento in oggetto rientra pienamente nel ruolo del Consiglio Comunale ed invita il Sindaco a voler provvedere alla convocazione del Consiglio richiesto dai consiglieri di minoranza, comunicandone la data anche alla Prefettura;

 

CONSIDERATO:

 

- che la convocazione del Consiglio Comunale è stata richiesta al fine di discutere e deliberare circa le linee generali di indirizzo da seguire nell'azione politica ed amministrativa che il Comune di Riomaggiore dovrà condurre nei confronti dell'Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre;

- che tali scelte avranno ricadute per l’economia della comunità, per il futuro dei lavoratori delle cooperative di servizi e, soprattutto, per la tutela del nostro territorio;

- che l'istituzione del Parco Nazionale delle Cinque Terre è stata richiesta, dopo un approfondito confronto con le popolazioni locali, dai Consigli Comunali dei Comuni di Monterosso al Mare, Vernazza e Riomaggiore riuniti in seduta congiunta e sostenuti, nel loro agire, da un forte ed ampio consenso della cittadinanza;

- che il rapporto tra Comune di Riomaggiore e l’Ente Parco si basa sull’esistenza di numerose convenzioni, peraltro attualmente in fase di discussione, e che il Consiglio Comunale è altresì competente in materia di “concessione dei pubblici servizi “ e “affidamento di attività o servizi mediante convenzione”;

- che il Parco Nazionale delle Cinque Terre è attualmente l'Ente comprensoriale maggiormente idoneo alla promozione ed attuazione di politiche di tutela e salvaguardia del patrimonio e dell'ambiente locale, nonché motore di sviluppo dell'economia locale i cui benefici ricadono su un'area ben più vasta di quella ricompresa nei confini del Parco stesso;

-  che il Comune di Riomaggiore, componente essenziale del sistema Parco a livello territoriale ed istituzionale, ha l'opportunità e l'interesse a costruire con l'Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre un rinnovato rapporto fondato sul pieno rispetto dei differenti ruoli e della reciproca autonomia, ma contestualmente basato sulla ricerca della più fattiva ed efficace collaborazione;

-  che gli eventi alluvionali che hanno recentemente colpito i territori ed i paesi di Vernazza e Monterosso al Mare hanno ulteriormente alzato il livello di attenzione rispetto all'importanza di programmare ed attuare interventi di recupero e conservazione del nostro territorio, già molto esposto al rischio di dissesto idrogeologico;

- che il prezioso contributo del volontariato cittadino deve essere valorizzato e affiancato da personale esperto coordinato dall’Amministrazione (anche indirettamente tramite l’Ente Parco);

- che il Comune di Riomaggiore versa in situazione di dissesto finanziario, con le difficoltà da esso derivanti nel reperimento di risorse necessarie ad affrontare i problemi legati al degrado del territorio e dell'ambiente;

- che sono pervenute al Comune di Riomaggiore, da parte dall’Ente Parco, proposte di cofinanziamento di interventi di ripristino di sentieri e monorotaie;

 

DELIBERA

 

1) DI RICHIAMARE la premessa narrativa a far parte del presente dispositivo;

2) di affidare alla Giunta Comunale il compito di impegnarsi in un proficuo lavoro di costruzione di un saldo rapporto con l'Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre, secondo lo spirito, gli indirizzi e per le ragioni in premessa indicati;

3) di assegnare alla Giunta Comunale il compito di definire, in collaborazione con l'Ente Parco e con tutti i rappresentanti della Comunità del Parco, un piano complessivo di interventi a salvaguardia del territorio, dei centri abitati e della rete sentieristica, che individui priorità e modalità di intervento e sia in grado di investire risorse adeguate al raggiungimento degli obiettivi fissati;

4) di dare mandato alla Giunta comunale di procedere alla predisposizione dei progetti necessari all’ottenimento dei cofinanziamenti proposti dall’Ente Parco;

5) di dare mandato alla Giunta comunale di rinnovare le convenzioni in essere con il l'Ente Parco, assicurando al Comune di Riomaggiore un ritorno, anche economico, congruo rispetto all'importanza ed al valore che il territorio comunale, ed in particolare alcune sue parti, rappresentano nell'ambito del Parco senza, tuttavia, far venire meno i vincoli di sistema e di solidarietà che ci legano al resto del territorio e della comunità del parco stessi.