Interrogazione a risposta in Aula : “DISSERVIZI UFFICIO TECNICO COMUNALE”

Trasparenza e Partecipazione

I sottoscritti Leandro CALZETTA, Fabrizia PECUNIA, nella loro qualità di Consiglieri comunali del gruppo “Partecipazione e Trasparenza”

PREMESSO

che numerosi cittadini e tecnici hanno segnalato la situazione di blocco delle attività di competenza dell'ufficio tecnico comunale, in particolare l'avvio di istruttoria delle pratiche edilizie (D.I.A., permesso a costruire, ecc.) e del rilascio dei certificati di destinazione urbanistica;

che il conseguente fermo del comparto edilizio porta ad aggravare la situazione economica ed occupazionale già fortemente compromessa nel nostro Paese;

CONSIDERATO

la perdurante situazione anomala dell'ufficio tecnico comunale, la cui responsabilità è stata attribuita alla politica, nella persona del Sindaco, e non a funzionari tecnici competenti in materia;

le numerose scelte errate o, quantomeno, poco ponderate compiute da questa Amministrazione nella complessiva riorganizzazione dell'organigramma degli uffici comunali, le quali hanno contribuito a peggiorare tale situazione;

INTERROGANO IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE PER CONOSCERE

con urgenza le cause che hanno di fatto impedito il regolare funzionamento dell'ufficio tecnico del Comune di Riomaggiore e nel contempo di conoscere le azioni concrete che questa Amministrazione intende porre in essere per garantire risposte celeri e certe alle istanze dei cittadini.

E CHIEDONO

L’iscrizione all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale di codesta interrogazione al fine di spiegare, in aula, le determinazioni ed i provvedimenti che intendono prendere e la tempistica di intervento.

Riomaggiore, 13 marzo 2012

I Consiglieri Comunali

Leandro Calzetta

Fabrizia Pecunia